Cadavere carbonizzato, ucciso e bruciato

Indagini Ps Reggio C. per risalire identità e fare luce delitto

 I resti di un cadavere carbonizzato sono stati trovati a Reggio Calabria, sotto un'automobile Peugeot 206 incendiata. A trovarlo, in Piazzetta Modenelle, nel quartiere Arghillà, sono stati gli agenti della Polizia di Stato. La prima ipotesi degli investigatori è che il cadavere sia del proprietario della vettura, un incensurato di 69 anni, di cui non è stato ancora fornito il nome.
    Gli investigatori invece non sembrano avere dubbi sul fatto che si tratti di un'omicidio. Secondo la prima ricostruzione della polizia, l'uomo potrebbe essere stato ucciso e il corpo sarebbe stato chiuso nel bagagliaio della vettura cui poi è stato dato fuoco. Le fiamme ed il calore hanno sciolto il vano per cui i resti sono poi caduti sull'asfalto, sotto la vettura.
    La squadra mobile ha avviato le indagini per identificare con certezza l'identità della vittima e risalire a movente e autori del delitto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere