Fissati 2 nuovi record temperatura, terzo e quarto al mondo

Più alto di sempre in Asia, 53,9 gradi. Validati anche da Italia

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 19 GIU - Temperature record nel mondo, e novità su quanto si può contare che i dati registrati siano il più corrispondenti possibili alla realtà. La temperatura più calda registrata finora era stata a Furnace Creek, nella Death Valley in California, a 56.7 gradi il 10 luglio 1913 (archivio Weather and Climate Extremes). La più elevata per l'emisfero orientale (è un termine geografico utilizzato per indicare la metà della Terra che si trova ad est del meridiano di Greenwich) era stata fissata nel luglio 1931 a Kebili, in Tunisia, a 55,0 gradi. Alcuni storici del tempo avevano però messo in dubbio l'accuratezza dei vecchi record di temperatura. Adesso la terza e la quarta temperatura più elevate mai registrate al mondo sono state di 53,9 gradi a Mitribah, in Kuwait, il 21 luglio 2016, che è anche la temperatura più elevata mai registrata in Asia, e di 53,7 gradi a Turbat, in Pakistan, il 28 maggio del 2017.

La valutazione ufficiale di questi record è della World Meteorological Organization (Wmo), l'Organizzazione meteorologica mondiale, ovvero l'agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di meteorologia e clima, che ospita l'International Panel on Climate change (Ipcc), sui cui report si fondano le risoluzioni delle Cop, le Conferenze delle parti, e il Global Climate Observing System. Per la prima volta nella storia, per non dare adito a dubbi sulla validità delle misure, la validazione dei record ha richiesto infatti oltre un anno e mezzo di lavoro di un comitato di esperti internazionali. I lavori hanno visto l'Inrim, l'Istituto di metrologia italiano, fornire un contributo fondamentale sugli aspetti legati alle misure registrate dalle due stazioni. I due termometri che hanno misurato i record sono stati infatti sottoposti ad accurata analisi proprio nei laboratori italiani. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA