Petizione #BastaAmianto, domani le firme al ministro Costa

Si chiede extra incentivo per chi installa pannelli solari

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 31 LUG - Saranno consegnate domani al ministro dell'Ambiente Sergio Costa le firme della petizione #BastaAmianto che chiede di "ripristinare lo strumento più efficace mai stato attivato per consentire la bonifica di tetti e coperture in amianto: cioè quello di legare un extra-incentivo per la bonifica della copertura, agli incentivi dedicati a chi produce energia pulita attraverso l'installazione di impianti fotovoltaici".

Nel renderlo noto con un comunicato, il gruppo parlamentare Liberi e Uguali ricorda che primi firmatari della petizione, lanciata su Change.org da Annalisa Corrado, personalità di spicco dell'ambientalismo e della politica italiana, sono Rossella Muroni, Stefano Ciafani, Giuseppe Civati, Francesco Ferrante, Gianni Silvestrini, Giovanni Battista Zorzoli.

"Nonostante sia passato più di un quarto di secolo dalla messa al bando dell'amianto nel nostro Paese - ricorda il gruppo parlamentare LeU - si stima siano presenti ancora da 32 a 40 milioni di tonnellate d'amianto, mentre sono 75.000 gli ettari di territorio in cui c'è una accertata contaminazione. E le morti legate all'esposizione a questo killer silenzioso sono tra le 3mila e le 6mila l'anno".

Domani è prevista la presenza insieme al ministro Costa, di Rossella Muroni (LeU), Luca Pastorino (LeU), la segretaria di Possibile Beatrice Brignone, il presidente del coordinamento Free Giovanni Battista Zorzoli, il presidente nazionale di Legambiente Stefano Ciafani e la promotrice della petizione Annalisa Corrado (Green Italia e Possibile). Sono stati invitati anche rappresentanti del Kyoto Club e il presidente della X Commissione permanente del Senato Gianni Girotto.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: