ANSAcom

ENGIE, contro il coronavirus al fianco degli ospedali

Azienda dona energia e servizi, Ad Terouanne, è impegno concreto

TORINO ANSAcom

Luce, gas e assistenza sono gratis per oltre novanta, tra ospedali e strutture sanitarie. ENGIE Italia, azienda specializzata nell'energia a basso impatto ambientale, ha deciso di erogarli gratuitamente, in continuità contrattuale e per sei mesi, negli spazi oggetto di ampliamento, costruzione o trasformazione delle strutture gestite, che sono in prima linea nella lotta al coronavirus. Per sei mesi. "Un impegno concreto - spiega l'ad Damien Térouanne - per far fronte all'emergenza che sta vivendo il Paese".

"L'energia e i servizi ad essa correlati rappresentano, soprattutto in questo momento, una risorsa fondamentale per chi tutti i giorni combatte questa battaglia: i nostri ospedali e strutture sanitarie - osserva il manager -. Da sempre impegnati a fianco dei territori in cui operiamo, vogliamo dare un contributo tangibile, che si unisce all'attività quotidiana dei nostri tecnici". Oltre 3.600 professionisti del settore, 660 delle quali dedicano già in modo esclusivo professionalità e know-how proprio agli ospedali.
Tra le strutture ospedaliere che ne potranno beneficiare, ci sono nosocomi in prima linea nell'emergenza Covid-19, quali l'Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma e l'ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano.

In collaborazione con:
ENGIE ITALIA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie