Antimafia: novità sugli 'incandidabili' a partire dalle Europee

Nesci (M5S) esame candidati Abruzzo e Sardegna con Codice vigente

Redazione ANSA

La Commissione parlamentare Antimafia controllerà le liste dei candidati per le regionali che si terranno in Abruzzo e in Sardegna ma seguendo il Codice per le candidature attualmente in vigore mentre le ulteriori restrizioni alla candidabilità varranno a partire dalle elezioni di primavera. E' quanto emerso al termine della lunga riunione di stamane della Commissione. "La prossima settimana - ha detto la relatrice Dalila Nesci (M5S)- contiamo di approvare il nuovo Codice riformato e poi il testo andrà alle Camere".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA