Pochi Comuni sanno rilevare la corruzione

In vista Assemblea Anci, tre associazioni presentano studio

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Solo pochi comuni sono in grado di rilevare la corruzione al proprio interno: nel 2017 99 Comuni su 115 (86% del totale esaminato in un Rapporto) non hanno rilevato nemmeno un evento corruttivo. Inoltre l'85,2% delle amministrazioni monitorate (98 su 115) non ha raccolto, sempre nel 2017, alcuna segnalazione di corruzione da parte dei dipendenti dei Comuni e delle società partecipate, segnando un calo del 10% rispetto ai dati rilevati nel 2016. In vista della XXXV Assemblea Anci, l'Associazione Nazionale Comuni Italiani prevista a Rimini nelle giornate 23-25 ottobre, Civico97, Transparency International Italia e Riparte il futuro presentano lo studio "L'anticorruzione nei comuni italiani", un'analisi che valuta le Relazioni dei Responsabili anticorruzione negli anni 2015-2017 in 115 Comuni Capoluoghi di Provincia. Le tre associazioni anticorruzione evidenziano come vi sia ancora una inequivocabile difficoltà a segnalare gli illeciti con i mezzi attualmente a disposizione per la tutela dei whistleblower.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: