De Raho, misure contro patrimoni mafiosi

Procuratore antimafia a Ancona, protocollo con Procure distretto

Redazione ANSA ANCONA

(ANSA) - ANCONA, 13 MAR - La misura di prevenzione, in particolare di tipo patrimoniale, "è uno strumento fondamentale di contrasto alle mafie e di aggressione ai loro patrimoni"; gli indizi vengono usati come base per "aggredire i patrimoni". Il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Federico Cafiero De Raho ha firmato oggi Ancona un protocollo con il procuratore generale delle Marche Sergio Sottani e con tutti i procuratori del circondario, per l'applicazione delle misure di prevenzione personale e patrimoniale. "E' fondamentale - ha commentato - l'utilizzazione di questo meccanismo nel territorio del distretto di Ancona. Attraverso il protocollo riusciamo ad avere un'informazione circolare: in qualunque momento ciascuno di noi si trovi ad avere informazioni su determinati soggetti le condivide con gli altri e, nel momento in cui bisogna esercitare la misura di prevenzione, la si concorda con chi può essere competente ad esercitarla". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA