Teen

Ecco Luciana, la bambola per ispirare le astronaute di domani

Progetto Nasa con azienda Usa per avvicinare ragazze a scienza

Luciana (American Girl), la bambola astronauta © Ansa

 Chissà se una delle bambine che la comprerà sarà la futura astronauta che per prima metterà piede su Marte. Questo è comunque l'obiettivo di Luciana Vega, la nuova bambola lanciata sul mercato da American Girl, con la collaborazione scientifica della Nasa.
    L'obiettivo è ispirare bambine e ragazze a studiare le materie scientifiche e diventare le ricercatrici e astronaute del futuro.
    Il personaggio di Luciana è una bambina di 11 anni di origine cilena, che ha vinto una borsa di studio per partecipare ad uno Space Camp e sogna di essere la prima persona a volare su Marte.
    Attraverso la sua storia, si vuole insegnare l'importanza di imparare dagli errori, lavorare in squadra e verso un obiettivo finale, anche nei momenti più difficili. Un'esperienza 'familiare' per le donne che lavorano nella Nasa, tra cui l'astronauta Megan McArthur, una delle esperte che ha collaborato come consulente scientifico per la realizzazione della bambola e dei suoi gadget.
    Ma non è questa l'unica 'trovata' pensata per stimolare le ragazze a sognare le stelle. Grazie alla partnership siglata dalla Nasa, verranno realizzati un'app e un sito web per far vivere l'emozione di una simulazione spaziale, cimentarsi in quiz educativi, oltre ad una serie di libri con protagonista Luciana.
    "E' molto importante trovare nuovi modi di ispirare e interessare le future generazioni all'esplorazione spaziale - commenta McArthur -. Da sempre incoraggio ragazze e ragazzi a inseguire i loro sogni, non importa quando grandi siano, e penso questo possa aiutare a mostrare che quei sogni possono diventare realtà per ogni bambino e bambina". 
   

  • Redazione ANSA
  • ROMA
  • 02 gennaio 2018
  • 19:58

Condividi la notizia