Giulia e Stelvio MY 2020 da domani nelle concessionarie Alfa

Per scoprirle 3 Porte Aperte nei prossimi weekend di gennaio

Redazione ANSA ROMA

Preceduti dalla originale campagna on-air dal 5 gennaio, che vede protagonisti oltre alla nuova generazione delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio anche il pilota di Formula Uno Kimi Raikkonen e la moglie Minttu - visibile attraverso questo link YouTube - 'scattano' da domani i tre Porte Aperte nei fine settimana dell'11 e 12 gennaio, del 18 e 19 gennaio e del 25 e 26 gennaio. Gli show-room Alfa Romeo sono pronti d accogliere tutti gli automobilisti che cercano il meglio della tecnologia applicata al prezioso patrimonio tecnico e all'ineguagliabile dinamica di guida propri del marchio del Biscione. Con le nuove Giulia e Stelvio, l'esperienza di guida a bordo di Alfa Romeo è approdata a un nuovo livello, caratterizzato da esclusive e complessive evoluzioni tecnologiche. Fanno il loro esordio i sistemi ADAS di livello 2, in perfetto equilibrio tra piacere di guida e assistenza al conducente; ma anche il nuovo sistema di infotainment, fruibile e intuitivo con servizi connessi e l'inedito Alfa Connect 8.8 pollici Multitouch, ottimizzato nella grafica secondo la logica dei widget. Nelle nuove Giulia e Stelvio l'interfaccia uomo-macchina è stata completamente ridisegnata, mentre gli interni prevedono l'adozione di materiali rinnovati e una nuova organizzazione degli spazi per un confort di bordo di livello superiore, grazie a interventi mirati relativi alla consolle centrale, completamente ridisegnata per accogliere vani portaoggetti più ampi e accessibili. La nuova logica di gamma di Giulia e Stelvio prevede allestimenti dai nomi iconici - Super, Sprint, Veloce, Ti - le cui identità sono ben differenziate, con soluzioni pensate per le esigenze di chi cerca la sportività e di chi predilige il confort attraverso la cura dei dettagli: Dark Miron e alluminio su Sprint, ad esempio; eleganza esclusiva su Ti, con inserti in legno e pelle pregiata; sedili sportivi dedicati su Veloce con cerchi in lega da 19 pollici su Giulia e da 20 pollici su Stelvio. Non mancano versioni specifiche per la clientela professionale come la Business e la Executive. La gamma di motorizzazioni è completa, sia a benzina che turbodiesel, con potenze comprese tra 136 e 280 Cv, e prevede trasmissione automatica e trazione posteriore oppure integrale.

Qualunque sia la tipologia del propulsore, è evidente che scegliere Giulia o Stelvio oggi significa non essere disposti a scendere a compromessi tra le soluzioni che derivano da un progetto nato intorno a chi impugna il volante e il massimo del benessere globale.

Secondo Alfa Romeo, infatti, esprimere confort significa rendere piacevole, organizzata, sicura ogni esperienza a bordo della berlina o del suv: per questo salire a bordo di Giulia e Stelvio e accomodarsi, indifferentemente, sui sedili anteriori o sul divano posteriore regala stimoli capaci di costruire una confort zone avvolgente e dinamica che si muove sempre con sicurezza, qualità e velocità. Nuova anche la logica dei colori con un approccio emozionale che raggruppa in 4 categorie le livree per classe e non semplicemente per tecnologia. Competizione fa riferimento alla tradizione sportiva del marchio e vernici tristrato Bianco Trofeo e Rosso Competizione.

Metal enfatizza invece l'anima dinamica del brand attraverso il Verde Visconti (novità per Giulia), Grigio Vesuvio, Grigio Stromboli, Grigio Silverstone, Grigio Vulcano, Blu Misano, Blu Montecarlo oltre ai i nuovi Blu Anodizzato e Bianco Lunare. La categoria Solid coprende invece Bianco, Rosso Alfa e Nero (esclusivo per Giulia) mentre la Old Timer richiama l'heritage Alfa Romeo con l'Ocra GT Junior e il Rosso 6C Villa d'Este, due tinte disponibili dalla seconda metà del 2020.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie