Trasporti: presidenza Ue, c'è accordo maggioranza su pedaggi

Solo Austria contraria. Decisione finale il 18 dicembre

Redazione ANSA BRUXELLES

I ministri dei Trasporti Ue hanno trovato un accordo sulla proposta di revisione della direttiva Eurovignette sui pedaggi stradali. "La maggior parte dei Paesi si è espressa a favore del compromesso- ha detto il ministro per i Trasporti tedesco, Andreas Scheuer, in rappresentanza della presidenza di turno del Consiglio - c'è solo un voto contrario, quello dell'Austria. La proposta dovrebbe quindi essere adottata ufficialmente il 18 dicembre dal Coreper".
    Il testo di compromesso proposto dalla presidenza tedesca al Consiglio Trasporti Ue consente agli Stati membri la possibilità di esentare i mezzi con un peso lordo compreso tra 3,5 e 7,5 tonnellate dall'obbligo di pagare i pedaggi a determinate condizioni. Inoltre, il compromesso prevede che due o più Stati membri abbiano la possibilità di imporre un supplemento ai pedaggi compreso tra il 25% e il 50% per i diritti sulle infrastrutture sullo stesso corridoio transfrontaliero.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie