PSA, al No Smog Mobility le soluzioni di eco-mobilità

Il gruppo annuncia sua strategia alla due giorni di Palermo

Redazione ANSA ROMA

Alla nona edizione di 'No Smog Mobility', manifestazione dedicata alla mobilità sostenibile nel meridione d'Italia che si svolge a Palermo oggi e domani, seguendo la traccia dello slogan 'Mostriamo idee e soluzioni per la mobilità sostenibile', Groupe PSA coglie l'occasione per illustrare la propria offerta di modelli con differenti soluzioni di alimentazione (benzina, diesel e 100% elettrico).

Un progresso che si concretizza con un piano prodotti che prevede il lancio entro il 2021 di 4 nuovi modelli 100% elettrici e 5 nuovi modelli ibridi ricaricabili 'con la spina', mentre l'obiettivo al 2015 è di avere una versione elettrificata per tutti i modelli della gamma vetture e veicoli commerciali. A questa realtà, Groupe PSA affianca nuovi servizi aggregati e specificatamente formulati per affrontare le frontiere di una mobilità senza interruzioni.

Sono soluzioni sviluppate da Free2Move, marchio di Groupe PSA che ha il ruolo di sviluppare e integrare la mobilità con l'uso dei servizi legati alla mobilità a zero emissioni. Nel contempo, Free2Move dispone di innovative formule, per facilitare l'accesso a nuovi modelli di consumo in linea con l'evoluzione che riguarda la società contemporanea.

All'insegna della libertà di movimento, con cui è anche congegnato il marchio Free2Move, le esigenze di mobilità possono andare dai prossimi 5 minuti ai futuri 5 anni. Le soluzioni in campo vanno dal car sharing, privato o aziendale, al noleggio oppure leasing. In particolare, la condivisione dei veicoli con il car sharing di Free2Move, che è attualmente disponibile in 3 continenti e 5 grandi città, fruibile semplicemente attraverso la connettività che ci consente il nostro smartphone.

In tutti i casi, un corollario di servizi sviluppati da Free2Move con la 'App' Free2Move Services che abbraccia le esigenze di un trasporto senza interruzioni, come charging pass ad esempio che consente di sbloccare, fare rifornimento e pagare presso 110 mila stazioni di ricarica in Europa, aggiornando in tempo reale l'itinerario di viaggio in base all'autonomia del veicolo. Utilissima anche la funzione trip planner, che si occupa di pianificare ed organizzare un lungo viaggio: gli itinerari vengono proposti tenendo conto dell'autonomia residua del veicolo e della localizzazione delle colonnine di ricarica lungo la strada. Nel contempo, anche lo scenario che riguarda la gestione delle flotte passa online, diventando continuamente connessa. Free2move Connect Fleet conta già oggi 8.000 aziende clienti di cui 1.635 in Italia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA