McLaren pensa a supercar alimentata con carburante sintetico

Jens Ludmann COO, 'vantaggi come alternativa al 100% elettrico'

Redazione ANSA ROMA

Il celebre costruttore britannico di auto sportive McLaren sta lavorando ad un progetto che punta a creare un prototipo di supercar che funzioni con carburante sintetico, e dimostrare in questo modo la validità di questa tecnologia, che permette di mantenere i tradizionali motori termici, come efficace alternativa alla elettrificazione con propulsione 100% a batteria per abbattere le emissioni.

A svelare questo progetto segreto - si legge sulla rivista britannica Autocar - è stato il chief operating officer (COO) di McLaren, Jens Ludmann. ''La tecnologia relativa ai carburanti sintetici è ancora in fase di sviluppo - ha detto Ludmann - ma se si considera che questi possono essere prodotti utilizzando l'energia solare, che sono facilmente trasportabili e che non richiedono modifiche alle pompe dei distributori che abbiamo oggi, ci sono potenziali vantaggi in termini di emissioni e praticità che McLaren ha deciso di esplorare''. Nel ribadire che per valutare realmente l'impatto totale della CO2 dei veicoli 100% elettrici ''occorre decidere se conteggiare la produzione delle batterie'', Ludmann ha anche precisato che ''i motori di oggi necessiterebbero solo di piccole modifiche (per funzionare con i carburanti sintetici) e vorrei vedere per questa tecnologia ottenere un po' più di visibilità nei media''.

Il COO di McLaren riconosce che ''esistono valide alternative che tutti dovrebbero considerare'' ma anche che ''è troppo difficile dire con certezza quanto sia lontano il combustibile sintetico dal raggiungere la realtà produttiva'', ha detto il COO ''mentre la tecnologia delle batterie è pronta''. Ed ha concluso che ''esiste un ulteriore potenziale, quello di combinare il carburante sintetico con un sistema ibrido, cosa che renderebbe ancora più pulito il funzionamento''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie