Ibrido-diesel e idrogeno guidano l'offensiva green di Mercedes

Provate in anteprima la C 300de plug-in e la GLC Fuel Cell

Redazione ANSA

STOCCARDA - Con il lancio in Europa dei primi modelli della nuova gamma EQ, il gruppo Mercedes accelera nella sua offensiva "green" che porterà, entro quattro anni, alla totale elettrificazione del suo line-up. Questo significa che nel 2022 tutte le vetture nuove dei marchi della multinazionale tedesca avranno perlomeno una componente elettrica nel sistema propulsivo di bordo. Un piano che è stato ricordato da Jochen Hermann, vice presidente sviluppo della divisione CASE&Drive, nel corso dell'evento per la stampa 'Driven by EQ', in cui è stato possibile provare in anteprima alcune delle novità in arrivo nei prossimi mesi, come il Suv GLC Fuel Cell alimentato a idrogeno e la berlina C 300de Diesel-ibrida.

"L'elettromobilità che per noi si traduce con la sigla EQ - ha sottolineato Hermann -, si affermerà solo se sarà convincente a livello razionale ed emotivo". Sotto queste due lettere, ispirate al mondo dell'intelligenza artificiale, sono in realtà raggruppate tre linee di prodotto. I modelli marchiati semplicemente EQ, avranno motori elettrici alimentati a batterie tradizionali o di tipo fuel cell, con l'idrogeno come combustibile. Primo modello di questa linea sarà la Mercedes-Benz EQC, esposta nell'occasione solo in forma statica, in arrivo sul mercato nel 2019. La dicitura EQ Power contraddistinguerà le ibride plug-in con autonomie a zero emissioni sino a 50 km e le proposte più sportive. Sotto il cappello EQ Boost saranno raggruppate le ibride a 48 Volt che puntano a massimizzare l'efficienza delle unità a combustione, a benzina e a gasolio. "Abbiamo bisogno di propulsioni alternative - ha detto nell'occasione Hermann -, per rispettare i valori di CO2 sempre più severi e per rispondere alle istanze delle grandi metropoli" che chiedono ai Costruttori soluzioni per garantire aria meno inquinata per i loro abitanti.

"Entro il 2021 avremo 10 modelli elettrici - ha ricordato -. Nei prossimi anni le EV raggiungeranno dal 15 al 25% delle nostre vendite. Amplieremo l'offerta sino ai van, ai bus e ai truck. EQ includerà tutti gli aspetti dell'elettromobilità, servizi inclusi". Con il marchio EQ verranno marchiati, appunto, anche le auto a idrogeno, come la GLC F-Cell, guidata a Stoccarda in ambito urbano e autostradale. Con 478 km di autonomia e un tempo di rifornimento di meno di 3 minuti è un futuro che è già presente in Germania, dove da questo ottobre viene proposta in noleggio a lungo termine, con un canone di 799 euro al mese della durata minima di 3 anni. Silenziosa, scattante, confortevole, è in realtà un'ibrida plug-in, perché è dotata di batterie agli ioni di litio ricaricabili con la spina che affiancano quelle a pile combustibile alimentate a idrogeno. Una soluzione che incide negativamente sul peso complessivo del mezzo ma che porta benefici in termini di efficienza di guida, oltre a 50 km di autonomia extra rispetto a quanto garantito dal solo idrogeno.



Si guida come un normale Suv, nonostante la mole importante avvertibile in curva e in frenata, e offre un gran comfort, con il caratteristico sibilo delle Fuel Cell di sottofondo che si sente solo nelle accelerazioni più decise. Un'auto veramente "green" che in Italia per ora non si potrà guidare: vista l'assenza di una rete adeguata di distributori il gruppo tedesco ha, infatti, deciso di non commercializzarla nel nostro Paese.



Della nuova linea di vetture EQ Power, invece, è stato possibile testare una Classe C berlina 300 de, modello in vendita in Italia dal prossimo giugno, che seguirà di alcuni mesi il debutto della Classe E de, attesa per fine 2018. Una marcia a zero emissioni sino a 50 km e la grande reattività della vettura assicurano divertimento di guida, come è stato possibile apprezzare tra le colline intorno a Stoccarda. L'unica incognita negativa di questa soluzione potrebbe essere il prezzo, ma in Mercedes Italia stanno lavorando per renderlo attraente sia per i privati sia per le aziende.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA