Iveco sbarca all'Expo di Shanghai con veicoli d'alta gamma

Tommaso Croce: 'Spazio espositivo tre volte più grande'

Redazione ANSA

Iveco sbarca alla seconda edizione del China International Import Expo (CIIE) di Shanghai con una serie di nuovi modelli premium per esplorare le opportunità sul mercato cinese dei veicoli di alta gamma. Lo ha detto in un'intervista a Xinhua Tommaso Croce, direttore commerciale di IVECO China.
    Quest'anno lo stand dell'azienda italiana sarà tre volte più grande con oltre 300 metri quadrati di spazio espositivo per presentare i veicoli di fascia alta. Iveco è arrivata in Cina nel 1986, come primo produttore europeo di apparecchiature originali per veicoli commerciali ed ha accompagnato con i suoi prodotti la crescita del mercato automobilistico cinese. La casa italiana ha ampliato la sua presenza con tre joint venture per attrarre i consumatori cinesi e ha inoltre costituito una società di vendita di veicoli commerciali a Shanghai, concentrandosi sulle importazioni di prodotti di alta gamma.
 "Nonostante le incertezze economiche internazionali, il mercato cinese rimane il più importante per molte aziende straniere. Abbiamo partecipato al CIIE l'anno scorso per dimostrare che crediamo in un mercato aperto ed è stato un buon punto di partenza, proprio come piantare un seme nel terreno per permetterne la crescita futura", ha spiegato Croce. "L'importazione è un strumento per valutare l'avanguardia del mercato e per comprenderne meglio l'evoluzione e le esigenze dei clienti che sono molto cambiate in questi anni", ha detto ancora Croce spiegando che "in base ai riscontri che riceveremo inizieremo a individuare la giusta direzione attraverso le future localizzazioni". L'Italia partecipe al CIIE, che si svolge a novembre, come ospite d'onore quest'anno. (XINHUA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA