Pininfarina compie 90 anni. Boccia:'Simbolo dell'Italia'

Mahindra: 'E' il meglio del design'. Nuovo progetto in Spagna

Paolo Verdura

La Pininfarina compie 90 anni e li festeggia portando alla Triennale di Milano una Cisitalia Coupé del 1947 e l'avveniristica Battista, elettrica al 100%. Era il 1930 quando Giovanni Battista Farina, detto 'Pinin' (Giuseppino in dialetto torinese) per la somiglianza con il padre, fondò la Società Anonima Carrozzerie Pinin Farina. Da allora, ha sottolineato il presidente Paolo Pininfarina, ha saputo costruire "90 anni di innovazione" mettendo al centro "il design, il senso estetico in grado di creare bellezze senza tempo e l'ossessione per la qualità". "Rappresentiamo - ha aggiunto - la forza di una tradizione che sposa industria, tecnologia e ricerca stilistica e la propensione alle collaborazioni di lungo periodo".

Alla celebrazione ha partecipato il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, sottolineando che "Pininfarina ha rappresentato e rappresenta quello che è l'Italia". "Quando entrano in gioco il design - ha aggiunto - l'equilibrio, e la tecnologia, entra in gioco l'Italia".

Un'impresa che "rappresenta un pezzo di storia del Paese, un bellissimo orgoglio per tutti noi e per Confindustria". Proprio di Confindustria Sergio Pininfarina, figlio di Pinin, fu presidente, mentre il figlio Andrea, scomparso nel 2008, è stato membro del direttivo e, secondo Boccia, avrebbe potuto seguire le orme del padre in Confindustria. Per Anand Mahindra, presidente dell'omonimo Gruppo indiano che controlla il 76% di Pininfarina dal 2015, Grugliasco è "il meglio del design internazionale, la nostra chiave per il mercato internazionale del lusso". Partita con le auto però Pininfarina ha sempre fatto anche altro, sconfinando nell'architettura. Ultimo progetto è quello con la spagnola Excem Real Estate per un complesso residenziale nella Costa del Sol.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie