Gruppo Renault, 2.949.849 immatricolazioni nel 2020

Luca De Meo, Ceo 'Ora svolta da volumi a redditività'

Redazione ANSA ROMA

I risultati di vendita 2020 a livello mondiale del Gruppo Renault sono stati fortemente influenzati dalla pandemia mondiale da Covid 19, tanto da evidenziare con 2.949.849 immatricolazioni un calo del 21,3%, superiore al decremento globale che è stato del 14,2%. Dopo un primo semestre 2020 in cui i principali mercati in cui opera il Gruppo hanno subìto il duro impatto della pandemia e delle misure di lockdown associate, il secondo semestre ha evidenziato una migliore resilienza e le vendite del Gruppo in Europa sono rimaste in linea con quelle dei singoli Paesi.

Nel mercato europeo dei veicoli elettrici, la marca Renault ha raddoppiato le vendite e ha confermato la sua leadership, con 115.888 veicoli elettrici venduti. Zoe è il modello elettrico più venduto, con una crescita del 114%, e ha totalizzato 100.657 immatricolazioni. Nella nota diffusa dalla Casa della Losanga, si sottolinea come siano aspetti positivi anche l'aumento del portafoglio ordini in Europa che - a fine dicembre 2020 - è risultato superiore del 14% a quello del 2019, in particolare grazie all'attrattiva della nuova offerta E-Tech ibrida ed ibrida plug-in, così come è apprezzabile il calo degli stock (- 20%) rispetto alle giacenze a fine 2019. ''Il Gruppo Renault punta alla ripresa della performance - ha detto Luca De Meo, direttore generale del Gruppo Renault - Ora ci concentriamo sulla redditività piuttosto che sui volumi di vendita, con un maggiore margine unitario netto per veicolo su tutti i nostri mercati. I primi risultati sono già visibili nel secondo semestre 2020, soprattutto in Europa, dove la marca Renault cresce nei canali di vendita più redditizi e rafforza la sua leadership nei veicoli elettrici''.

In un mercato elettrico in forte crescita, la marca Renault conferma la sua leadership in Europa, con 115.888 veicoli venduti, ossia un aumento del 101,4% rispetto al 2019. Oltre alla performance di Zoe la nota segnala il primo posto nel segmento dei veicoli commerciali elettrici di Kangoo ZE, una posizione di forza del Gruppo che sarà sostenuta nel 2021 dalla nuova Twingo Electric e dall'arrivo di Dacia Spring. Oltre alla gamma 100% elettrica (BEV), Renault ha iniziato a proporre dalla scorsa estate anche un'offerta E-Tech ibrida ed ibrida plug-in declinata nel modelli best-seller come Clio, Captur e Mégane Sporter. Ciò ha permesso di affermarsi nel mercato dei veicoli ibridi ed ibridi plug-in con oltre 30.000 immatricolazioni in Europa, che rappresentano il 25% degli ordini di questi modelli.

Nel primo semestre 2021, la gamma E-Tech sarà ampliata con Renault Arkana ibrida, Captur ibrido e Mégane Berlina ibrida plug-in.

A livello di mercati, il Gruppo Renault ha venduto in Europa 1.443.917 unità, in diminuzione del 25,8% rispetto al 2019 ma in un mercato in forte calo complessivo (-23,6%). La marca Renault incrementa leggermente la sua quota di mercato passando al 7,7% (+0,1 punti), grazie al successo conseguito con il rinnovamento dei modelli del segmento B (Clio, Captur e ZOE) e il lancio della gamma E-Tech. Clio è risultata l'auto più venduta della categoria in Europa, con 227.079 unità. Inoltre la marca Renault ha aumentato di circa un punto la quota delle vendite a privati.

Sempre in Europa la marca Dacia ha registrato un calo delle vendite del 31,7%, con 385.674 veicoli immatricolati ma Sandero ha comunque confermato la sua leadership nelle vendite a clienti privati per il quarto anno consecutivo.

Al di fuori dell'Europa, le vendite del Gruppo registrano una diminuzione del 16,5%, come conseguenza soprattutto del calo delle immatricolazioni in Brasile (-45%) in particolare a causa del riorientamento verso canali più redditizi. In Russia, secondo mercato del Gruppo per volume di vendite, il Gruppo Renault è leader con una quota di mercato del 30,1%, in aumento di 1,2 punti. Le vendite diminuiscono del 5,5% su un mercato in calo del 9,2%. In Russia Lada ha confermato la sua posizione di leader con una quota di mercato del 21,5%. Lada Granta e Lana Vesta si confermano i due modelli più venduti in Russia. Sono state stabili le vendite della marca Renault con un calo di 0,2 punti nella quota in attesa dell'arrivo di nuovo Duster (che in Russia è proposto con la Losanga sul cofano) nel primo semestre 2021.

In India, le vendite del Gruppo diminuiscono del 9,4%, quindi meglio del mercato complessivo che ha perso nel 2020 il 18,8%.

Renault raggiunge così una penetrazione del 2,8% (+0,3 punti), grazie al successo di Triber. Nel primo semestre 2021, la gamma Renault per l'India - composta da Kwid, Duster e Triber - sarà ulteriormente ampliata con l'arrivo del nuovissimo suv Kiger. In Turchia, il Gruppo è sempre leader su un mercato in fortissima ripresa. In Corea del Sud, la marca Renault Samsung Motors ha registrato un aumento delle vendite del 14,2% su un mercato in crescita del 5,5%, grazie al successo del nuovo modello XM3 lanciato a marzo 2020.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie