Daimler Trucks & Buses, nel 2021 aumento vendite e fatturato

Martin Daum, presidente; 'margine operativo atteso tra 6% e 7%'

Redazione ANSA

Sulla scia di un recupero dei mercati dei veicoli commerciali che è stato registrato nel secondo semestre del 2020 e soprattutto sull'attesa di una forte ripresa dopo la profonda recessione che dovrebbe caratterizzare l'economia globale, Daimler Truck AG prevede per il 2021 un aumento delle vendite, del fatturato e dei rendimenti. Per le regioni Nord America e UE30 l'azienda prevede pertanto una crescita rilevante dei mercati dei veicoli industriali pesanti. Per il mercato brasiliano Daimler Trucks stima un leggero incremento. In Giappone i volumi di mercato dovrebbero restare approssimativamente sui livelli dell'anno scorso. Daimler Trucks & Buses ritiene di poter beneficiare di questo andamento del mercato e prevede un significativo aumento delle vendite per l'esercizio 2021 con un fatturato nettamente superiore al livello dell'anno precedente. In termini di margine operativo rettificato, Daimler Trucks punta a un deciso incremento del 6%-7%. "La nostra attività si è ripresa significativamente nel secondo semestre 2020 e manterremo questo slancio nell'anno in corso - ha commentato Martin Daum, presidente del board di Daimler Truck AG e membro del board di Daimler AG - Abbiamo due obiettivi strategici: da un lato, vogliamo sfruttare a pieno il nostro potenziale di guadagno. Con un margine operativo atteso tra il 6% e il 7%, quest'anno conseguiremo un importante miglioramento. Dall'altro lato, vogliamo plasmare la trasformazione del nostro settore dalla nostra posizione di leader. Anche in questo caso raggiungeremo importanti traguardi nel 2021. Sul fronte dei trasporti senza emissioni, inizieremo la produzione di serie del nostro autocarro per il trasporto a corto raggio pesante Mercedes-Benz eActros. Nel settore della guida autonoma, stiamo testando i nostri prototipi di nuova generazione su nuovi percorsi nel New Mexico. Grazie al collegamento in rete, offriamo ai nostri clienti di tutte le regioni ulteriori servizi digitali che consentono un utilizzo ancora più efficiente dei nostri autocarri e autobus. In futuro, puntiamo a essere l'azienda in grado di garantire, più di ogni altra nel settore, il trasporto sicuro ed efficiente di passeggeri e merci senza emissioni di carbonio. La strada da seguire ci è chiara e la nostra futura indipendenza ci permetterà di conseguire progressi ancora più rapidi in futuro". Con circa 378.500 autocarri e autobus consegnati, nel 2020 le vendite di Daimler Trucks & Buses sono state di circa un terzo inferiori rispetto al 2019 quando avevano toccato le 521.100 unità. Di conseguenza il fatturato è diminuito a circa 35 miliardi di euro (2019 44 miliardi ) e l'EBIT rettificato è stato di 678 milioni di euro (2019 2.672 milioni) . Lo scorso anno il margine operativo è diminuito al 2% rispetto al 6% del precedente. Nell'esercizio, il flusso di cassa ante interessi e imposte (CFBIT) è stato pari a 2.513 milioni di euro (2019 2.654 milioni ). Nel 2020 le spese per ricerca e sviluppo di Daimler Trucks & Buses sono ammontate a 1,5 miliardi di euro (1,7 miliardi nel 2019). Nonostante la riduzione del budget per lo sviluppo dovuta alla pandemia, i temi della guida autonoma, dell'elettromobilità - anche per l'eActros Mercedes-Benz - e la connettività hanno avuto un ruolo importante. Altri temi prioritari sono stati le prossime generazioni di prodotti esistenti, l'efficienza dei consumi e la riduzione delle emissioni, nonché prodotti e tecnologie ad hoc per i principali mercati in crescita.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie