Patente B, per il conseguimento con DSA valide tutte le certificazioni rilasciate agli studenti

Per sostenere l'esame di teoria con audio in casi di disturbi specifici dell'apprendimento

Redazione ANSA

Sono valide tutte le certificazioni diagnostiche rilasciate agli studenti con DSA anche per il conseguimento della patente di guida. In tali casi, le persone con disturbi specifici dellìapprendimento potranno utilizzare file audio per sostenere gli esami teorici per il conseguimento della patente B. Lo comunica il ministero dei Trasporti, specificando che la speciale modalità sarà permessa ai candidati affetti da disturbo specifico di apprendimento della lettura e/o della scrittura (dislessia o disortografia) attraverso l'esibizione della certificazione prevista per legge.

La circolare è frutto di una serie di richieste formulate da AID, con il sostegno di CONFARCA e UNASCA (principali associazioni di categoria nel settore delle autoscuole), e permette alle persone con DSA già certificate di non dover integrare o fornire una ulteriore certificazione ad hoc con la firma di un neuropsichiatra, ottimizzando così eventuali ulteriori tempi o aggravi di costi per il conseguimento della patente.

"Possono utilizzare i file audio - si legge nella circolare - i candidati affetti da disturbo specifico di apprendimento della lettura e/o della scrittura (dislessia o disortografia). Detti candidati devono allegare alla documentazione di rito, oltre al certificato di uno dei sanitari di cui all'art. 119, comma 2, del codice della strada (o laddove ne ricorrano i presupposti, della commissione medica locale) la pertinente certificazione di diagnosi di DSA rilasciata dai soggetti di cui all'art. 3, comma 1, della legge 8 ottobre 2010, n. 170, secondo i criteri di cui all'art. 2 co. 1, dell'Accordo Stato Regioni del 25 luglio 2012." 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie