Centosei nababbi hanno speso 2 milioni per la McLaren BP23

Hypercar da 391 km/h tutta venduta prima della presentazione

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Il mondo delle hypercar, cioè di quelle auto che fanno parte per livelli di prezzo, esclusività e prestazioni da 'capogiro' dell'Olimpo delle quattro ruote, sta per arricchirsi di un nuovo modello firmato McLaren. Al Salone di Ginevra, aperto giovedì scorso al pubblico, la Casa costruttrice britannica, ben nota dal 1966 per le attività nel racing e in particolare nella Formula 1, ha confermato l'imminente debutto della BP23, berlinetta a 3 posti (col guidatore al centro) che nonostante il proibitivo prezzo di 2 milioni di dollari (1.621.000 euro) è già stata venduta in 106 unità ancor prima di essere svelata. Ispirata alla leggendaria hypercar McLaren F1 prodotta anch'essa in 106 esemplari tra il 1992 e il 1998, i cui rari esemplari valgono oggi attorno ai 10-12 milioni di euro, la BP23 si preannuncia come una delle auto più performanti tra quelle omologate per impiego stradale e in regolare vendita. Il costruttore ha infatti anticipato che questa berlinetta - realizzata dalla divisione McLaren's Special Operations (MSO) sulla stessa monoscocca in carbonio di nuova generazione della 720S, portando innumerevoli vantaggi rispetto alla attuale struttura, come il risparmio di peso (- 20 kg circa), la maggiore robustezza e la superiore rigidità. Sotto al cofano un gruppo propulsore ibrido, basato sul tradizionale V8 3.0 sovralimentato che, grazie alla sezione elettrica, raggiungerà un livello di circa 800 CV, che - pur non arrivando ai 90 della F1 - garantirà grazie all'accurato studio dell'aerodinamica una velocità massima di 243 miglia all'ora ( cioè 3 in più rispetto all'iconica F1) che sono pari a 391 km/h.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: