Skoda Enyaq iV, ecco che aspetto avrà il primo suv elettrico

Designer Neuhold spiega segreti realizzazione su pianale MEB

Redazione ANSA ROMA

L'appuntamento per il reveal è fissato per il prossimo primo settembre, ma Skoda - la Casa boema del Gruppo Volkswagen - anticipa intanto con alcuni bozzetti quello che sarà l'aspetto di Enyaq iV, il suo primo suv completamente elettrico ed anche modello stato scelto per far compiere al design del brand un passo verso il futuro. Linee coinvolgenti e proporzioni equilibrate e dinamiche si combinano nel primo modello Skoda basato sulla piattaforma modulare elettrificata MEB del Gruppo Volkswagen. Un punto di partenza che ha permesso a Karl Neuhold, responsabile del design degli esterni della Casa boema di realizzare, assieme al suo team, un suv dalle linee dinamiche che offre una generosa abitabilità interna e che dichiara attraverso il suo look la capacità di offrire un'esperienza di guida sostenibile ma anche divertente.

''Con Enyaq iV abbiamo puntato nuovamente sul linguaggio emozionale proprio di Skoda - ha precisato Neuhold - quello che caratterizza Scala, Kamiq e la nuova generazione di Octavia.

Enyaq iV si distingue inoltre per le linee scultoree, le superfici illuminate e gli elementi cristallini che si ispirano all'arte del cristallo di Boemia. Le sue proporzioni, tuttavia, si differenziano da quelle dei nostri precedenti suv. Enyaq iV ha un frontale più corto e una linea del tetto allungata. Questo crea un look davvero molto dinamico e trasforma il suv in una sorta di navicella spaziale. Riassumendo il design del primo modello Skoda sviluppato come veicolo esclusivamente elettrico, Neuhold ha spiegato che ''il design di Enyaq iV è innovativo, equilibrato e maturo. Le nuove proporzioni gli conferiscono non solo una dinamica particolare ma anche un abitacolo spazioso. Le ruote di grandi dimensioni e la generosa altezza libera da terra contribuiscono all'aspetto robusto da suv''. Secondo Neuhold la parte del design di Enyaq iV più caratteristica è sicuramente la parte anteriore. ''Sui nostri veicoli elettrici abbiamo deciso di sottolineare consapevolmente la caratteristica calandra Skoda, poiché è un elemento del brand che si riconosce immediatamente. Su Enyaq iV la calandra è posizionata più in avanti ed è più ampia, particolare che ne esalta il look potente''. Secondo Neuhold sono un elemento fortemente caratterizzante anche i fari full-Led Matrix e le luci di marcia diurna. Che, spiegando quali sono le differenze più significative nel design degli esterni di un veicolo elettrico basato sul pianale MEB rispetto a quelli di un modello con motore a combustione, ha detto ''le differenze includono l'altezza del veicolo e gli sbalzi anteriore e posteriore. Per risparmiare spazio, le batterie di un veicolo MEB sono installate sul pianale, il che rende la carrozzeria un po' più alta. Tuttavia questo viene compensato visivamente dal passo più lungo. Dal momento che le singole componenti della trazione elettrica occupano meno spazio di un motore a combustione interna, questo ci consente di accorciare gli sbalzi. La carrozzeria di Enyaq iV è più slanciata ed estremamente aerodinamica, elemento importante nel miglioramento dell'autonomia. Il valore cw pari a 0,27 è impressionante per un suv di queste dimensioni''.

Enyaq iV racchiude dunque in un unico veicolo tutte le qualità e i punti di forza di Skoda e rappresenta - si legge nella nota della Casa boema - un passo importante verso un futuro sostenibile per il brand. Combina abitabilità, versatilità e soluzioni intelligenti e presenta caratteristiche sorprendenti e ingegnose. Perfetto per famiglie e per persone con uno stile di vita dinamico, il nostro primo suv elettrico è adatto ai lunghi viaggi ed è il compagno perfetto per la vita di tutti i giorni. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie