Volontari a rischio diabete tra i 10mila reclutati per "Google map" salute

Seguiti per quattro anni con smartwatch e test dna

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Verily, la divisione scientifica di Google, studierà diecimila persone per quattro anni per cercare di catturare la transizione dalla salute alla malattia, cogliendo quindi i primi segni dei problemi. Il progetto, che fa parte del più ampio "project Baseline", ha iniziato la fase di reclutamento, con l'obiettivo di creare una "Google map" della salute.

    I volontari, reclutati insieme ai partner Duke University e Stanford Medicine, saranno in parte in buona salute mentre altri saranno scelti tra persone a rischio di malattie croniche come il diabete. A tutti verrà fornito uno smartwatch progettato appositamente e non in vendita al pubblico, che registra anche l'elettrocardiogramma, sarà analizzato il genoma e verranno fatti compilare ogni giorno questionari sullo stato di salute, l'umore e altri parametri. Un gruppo di esperti lavorerà anche a nuovi modi per maneggiare ed elaborare le grandi masse di dati generate dall'esperimento.

    "L'obiettivo è creare una mappa della salute umana - spiega Jessica Mega, capo medico di Verily -. La maggior parte dei medici vede i sintomi delle malattie una volta che si manifestano, ma non hanno indicazioni su cosa sia avvenuto negli anni precedenti. I nostri ricercatori sperano di raccogliere informazioni da trasformare in nuove indicazioni terapeutiche o sullo stile di vita".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA