Fotografia: Liminal, ritratti sulla soglia dell'adolescenza

Al Dipartimento educativo MAMbo di Bologna fino al 31 gennaio

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 08 OTT - Un viaggio alla scoperta di un'affascinante terra di mezzo, di quella particolare fase della crescita in bilico tra la tarda infanzia e l'adolescenza: è il progetto fotografico di Francesca Cesari per la mostra 'Liminal-Ritratti sulla soglia', in programma al MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna da oggi al 31 gennaio.
    Limen è una parola latina che significa "soglia", un confine che segna il passaggio tra due diversi spazi, anche identitari, per avventurarsi in qualcosa di percepito ancora come sconosciuto.
    Le immagini ritraggono ragazze e ragazzi tra gli 11 e i 14 anni, durante questo lungo e delicato processo di cambiamento, interiore ed esteriore, che li porterà a sviluppare, con la pubertà, un nuovo aspetto fisico, che potrà essere tanto promettente quanto inquietante, e al tempo stesso a maturare una nuova e più personale visione del mondo. Ragazze e ragazzi sono ritratti all'interno della loro casa, il loro bozzolo protettivo, in una posa lunga e rallentata, che riesce a catturare intime tensioni e sogni a occhi aperti. Nella penombra degli ambienti domestici prende forma la timida consapevolezza di una crescente ed inesorabile autonomia e la scoperta di un proprio spazio interiore, totalmente privato e ancora enigmatico.
    La mostra è arricchita da alcuni lavori inediti dell'artista della serie 'Liminal-Metamorfosi', ritratti delle stesse ragazze e ragazzi ripresi a distanza di tempo, ormai usciti dalla pre-adolescenza. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA