Rivoluzione cura per aneurisma aorta, stent 3D su misura

Usati con successo su 450 pazienti della Mayo clinic

Redazione ANSA WASHINGTON

Stent su misura stampati in 3D sono stati sperimentati su centinaia di malati dimostrando di permettere un miglior recupero, aprendo ad una rivoluzione nella cura degli aneurismi all'aorta addominale, un disturbo 'silenzioso' e potenzialmente letale. Un team della prestigiosa Mayo clinic di Rochester nel Minnesota, ha messo a punto un nuovo modo di intervenire sugli aneurismi ad alto rischio, dove la sopravvivenza in caso di rottura dell'aneurisma è inferiore al 10%.


    Gli esperti guidati da Gustavo Oderich alla Mayo clinic, hanno messo a punto degli stent ad personam tramite stampanti e li hanno sperimentati con successo su più di 450 malati, che hanno evidenziato tempi di recupero e condizioni generali nettamente migliori rispetto a chi si sottopone alle operazioni usuali.
    Usualmente trattati con l'inserimento di regolari stent che tengono 'aperta' l'aorta, questi aneurismi hanno però una significativa incidenza di recidive e gli interventi chirurgici tradizionali - ad aorta aperta - sono dolorosi per i pazienti.


    Gli esperti guidati da Gustavo Oderich alla Mayo clinic, hanno invece messo a punto degli stent ad personam con stampanti 3-D e li hanno sperimentati con successo su più di 450 malati, che hanno evidenziato tempi di recupero e condizioni generali nettamente migliori rispetto a chi si sottopone alle operazioni usuali.
    Questi stent sono difatti studiati, disegnati e creati nella precisa misura dell'aorta di ogni malato, e vengono inseriti per via laparoscopica, quasi sempre indolore. Ora,gli specialisti guidati da Oderich stanno organizzano 'training' per i cardiologi dei principali centri americani.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA