Un filo robotico (in nero) a guida magnetica è abbastanza sottile da scorrere nei vasi sanguigni. In futuro potrebbe essere la chiave per trattare ictus e aneurismi (fonte: Xuanhe Zhao et al/MIT)
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
20 settembre, 22:10
Foto.

Un filo robotico (in nero) a guida magnetica è abbastanza sottile da scorrere nei vasi sanguigni. In futuro potrebbe essere la chiave per trattare ictus e aneurismi (fonte: Xuanhe Zhao et al/MIT)

MULTIMEDIA