Largo ai maker spaziali della Maker Faire Rome 2018

Tempo fino al 7 luglio per presentare i progetti

Redazione ANSA

C'è tempo fino al 7 luglio per presentare i progetti per la Call for Space, la sezione spaziale dell'edizione 2018 della Maker Faire Rome dedicata alle nuove proposte per allo spazio e sfruttarne i benefici. Idee, prototipi e progetti nel settore spaziale saranno fra i protagonisti della grande rassegna dedicata agli artigiiani della tecnologia.

Per dare il benvenuto ai maker "spaziali", il nucleo centrale di questa sezione sarà un'area riservata al tema dello spazio nella quale si celebreranno coloro che, con il loro lavoro, hanno permesso di realizzare il programma Apollo che ha portato l'uomo sulla Luna. Sarà possibile vedere da vicino l'Apollo Guidance Computer, una delle più grandi innovazioni del programma Apollo, con la testimonianza di Don Eyles, programmatore e ingegnere del Massachusetts Institute of Technoloogy (Mit).

Nella stessa area è prevista anche la celebrazione degli italiani che hanno realizzato i primi satelliti della serie San Marco. L'area "Maker for Space", è realizzata in collaborazione con la sezione italiana della British Interplanetary Society, che cura gli aspetti tecnico-culturali della sezione, e della Scuola di Ingegneria Aerospaziale dell'Università Sapienza di Roma. Quest'ultima contribuirà anche esponendo reperti della storia dell'esplorazione spaziale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA