Crew Dragon, per astronauti 'profuma come un'auto nuova'

Inizia la loro missione a bordo della Stazione spaziale. Cassidy, orgoglioso di aver partecipato a una giornata storica

Redazione ANSA

La navetta Crew Dragon "profuma come un'auto nuova: quando abbiamo aperto il portello si capiva che era un veicolo nuovo". Lo afferma, durante la conferenza stampa dalla Stazione spaziale internazionale, l'astronauta Chris Cassidy della Nasa, che ieri nel ruolo di comandante ha accolto a bordo gli astronauti Doug Hurley e Bob Behnken, arrivati dopo 19 ore di volo a bordo della navetta di SpaceX. Dalla Stazione spaziale "abbiamo seguito il lancio della navetta con grande entusiasmo", spiega Cassidy. "Mentre osservavo le manovre per l'attracco ieri - aggiunge - mi ha colpito vedere che questo piccolo puntino in avvicinamento che doveva essere agganciato a un pezzo di metallo che stava a 15 metri da me. Dal punto di vista tecnico è stato splendido vedere come tutto procedeva: dal punto di vista storico, è stato un giorno impressionante. Sono orgoglioso di esserne stato parte".

 

 

Prima conferenza stampa per i due pionieri della nuova era spaziale dei privati, gli astronauti Doug Hurley e Bob Behnken della Nasa, che domenica hanno raggiunto la Stazione spaziale internazionale (Iss) a bordo della Crew Dragon di SpaceX, la prima navetta privata per il trasporto di persone che ha ridato agli Stati Uniti la capacità di portare uomini in orbita dopo nove anni di monopolio russo. A poche ore dall'attracco alla Stazione spaziale, i due astronauti iniziano la loro storica missione dimostrativa al fianco dei colleghi della Expedition 63, il comandante Chris Cassidy, della Nasa, e i russi Ivan Vagner e Anatoli Ivanishin.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA