Carabinieri sequestrano 4 tonnellate cibo, da paté a salumi

Operazioni da Nord a Sud, sigilli anche ad allevamento abusivo

Redazione ANSA ROMA

Sequestri per 4 tonnellate di prodotti agroalimentari in tutta Italia, dal paté ai biscotti, tre persone denunciate per frode in commercio e sanzioni per 75 mila euro. Sono i risultati delle operazioni condotte nelle ultime settimane dai Reparti Carabinieri Tutela Agroalimentare contro le illegalità nel comparto agroalimentare, durante le quali sono state verificate oltre 60 tra aziende agricole, vinicole, esercizi commerciali, pastifici, mulini, salumifici, prosciuttifici, caseifici e venditori ambulanti.

Nel Nord Italia sono state sequestrate 414 confezioni di pesto, paté e salse di vario genere. In Campania le operazioni hanno riguardato 640 kg di ortofrutta, 30 kg di prodotti ittici e 120 kg di salumi dove non era possibile risalire alla provenienza dei prodotti risultando quindi poco sicuri per la commercializzazione. Nel salernitano è stato trovato anche un allevamento abusivo con 30 capi (bovini, caprini e avicoli) non tracciati. In Calabria e Sicilia, infine, sono state sequestrate 2.880 confezioni di biscotti, pari a 300 kg, come anche 2 mila kg di farina di grano duro, 339 kg di carne per insaccati, 250 kg di ortofrutta e 29 kg di formaggio per mancanza o incompleta presenza delle informazioni obbligatorie previste e sulla rintracciabilità.

Nel corso del 2018, il Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare ricorda che ha portato al sequestro di oltre 374 tonnellate di prodotti agroalimentari e sanzioni per oltre 775 mila euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA