Percorso:ANSA > Europa > Europa delle Regioni > Iacop (Fvg), allargamento Ue deve coinvolgere autorità locali

Iacop (Fvg), allargamento Ue deve coinvolgere autorità locali

Presentato a Bruxelles primo documento in vista parere

10 luglio, 18:28
Franco Iacop al Comitato europeo delle Regioni Franco Iacop al Comitato europeo delle Regioni

TRIESTE - L'allargamento dell'Ue deve "necessariamente svolgersi con il coinvolgimento delle autorità locali". Ne è convinto il consigliere regionale del Friuli Venezia Giulia, Franco Iacop (Pd), relatore, per il Comitato delle Regioni dell'Ue, del pacchetto "allargamento dell'Ue per il 2018 ai Balcani occidentali e alla Turchia". Iacop ha presentato oggi a Bruxelles un primo documento in merito al quale ha chiesto osservazioni e interventi da parte dei componenti di Civex (la Commissione che nell'ambito Comitato si occupa di cittadinanza, governance, affari istituzionali ed esterni), in vista del parere sul pacchetto che dovrà essere approvato a dicembre.

 

"Dopo numerosi incontri con la Commissione europea - ha spiegato Iacop - con le delegazioni dei Paesi membri, con la presidenza austriaca, con Nalas (Delegazione delle municipalità dei Balcani), Ince (Iniziativa centroeuropea), Rcc (Consiglio di cooperazione regionale) e Alda (Associazione delle agenzie della democrazia locale), si sono sviluppate le proposte e i suggerimenti da avanzare per la strategia europea di allargamento ai Balcani". "L'allargamento - ha precisato - deve necessariamente svolgersi con il coinvolgimento delle autorità locali, senza le quali non può svilupparsi un processo realmente partecipativo delle Comunità prima che degli Stati membri. Per questo si suggerisce l'attualizzazione degli strumenti di cooperazione Twinning, Taiex e Sigma alle esigenze delle realtà locali. L'allargamento dell'Ue non deve essere inteso come possibilità di nuove emigrazioni verso i Paesi europei bensì come adesione all'Europa dei nuovi Paesi candidati e potenziali candidati", ha avvertito il relatore, sottolineando che in tutti i Paesi dei Balcani si registra un avvicinamento più o meno veloce ai valori dell'Unione, mentre la Turchia si sta sempre più allontanando.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA