Covid: monito S&D ad aziende, consegnare vaccini, no a scuse

Si rispettino gli accordi, ritardi inaccettabili

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 25 FEB - Alla luce dell'audizione pubblica con gli amministratori delegati delle aziende produttrici di vaccini anti Covid il gruppo dei Socialisti e Democratici (S&D) ha chiesto a tutte le società farmaceutiche di aumentarne la produzione e di guardare alle sfide future come le nuove varianti, lamentando al contempo le attuali carenze, in particolare con AstraZeneca.

"Sin dall'inizio della campagna di vaccinazione in Europa, abbiamo sentito scuse discutibili da parte delle aziende farmaceutiche che cercavano di giustificare il loro mancato rispetto degli impegni concordati", ha affermato il coordinatore S&D della commissione Envi, Jytte Guteland.

"Questo non è accettabile. L'Europa ha pagato questi vaccini in anticipo con denaro pubblico e chiediamo che le aziende rispettino gli accordi. Ogni singolo giorno di ritardo è un fallimento per la nostra salute e per la ripresa".

Il collega Dan Nica, coordinatore della commissione Itre ha da parte sua esortato le compagnie a "impegnarsi apertamente nei trasferimenti di tecnologia e presentare piani dettagliati al riguardo, con il chiaro obiettivo di aumentare la produzione".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: