Coronavirus: golf 'essenziale', in Arizona si gioca

I green tra servizi irrinunciabili,Cactus Tour garantisce eventi

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 01 APR - Mentre le massime organizzazioni di golf mondiale, dal PGA all'European Tour, passando per il LPGA Tour, continuano a rinviare o a cancellare tornei su tornei a causa dell'emergenza coronavirus c'è chi, come il Cactus Tour (circuito del green professionistico della parte occidentale degli Stati Uniti), continua a garantire eventi, non senza polemiche.
    In Arizona è cominciato il Sun City, torneo che si concluderà solo domani e che vede in campo 19 giocatrici, incluse sei dilettanti. Tra le protagoniste anche Haley Moore, 21enne americana prima vittima del bullismo e ora professionista.
    Il governatore dell'Arizona (dove ci sono oltre 1.300 casi accertati di coronavirus), Doug Ducey, ha disposto la chiusura di tutti i servizi non essenziali invitando i cittadini a stare a casa. Ma l'elenco dei servizi essenziali, tra supermercati, alimentari e farmacie, comprende anche i campi da golf, aperti.
    Di qui la decisione del Cactus Tour di far giocare il Sun City.
    Tra lo sbalordimento dell'opinione pubblica. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA