Rischio porte chiuse anche per il Masters

Sindaco di Augusta, ""probabile che si giochi senza pubblico"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 AGO - Dopo il PGA Championship (in corso a San Francisco) e lo Us Open (17-20 settembre a Mamaroneck, New York) anche il Masters Tournament (12-15 novembre in Georgia, Usa), terzo ed ultimo Major 2020 (l'Open Championship quest'anno è stato annullato a causa dell'emergenza sanitaria), potrebbe giocarsi a porte chiuse.
    "E' probabile che lo scenario sia questo". Così Hardie Davis Jr., sindaco di Augusta dal 2015, nel corso di una conferenza stampa. "L'Augusta National ha tutti i mezzi - ha aggiunto Davis Jr. - per affrontare al meglio le emergenze. Non vediamo l'ora di vedere un po' di grande golf, ma ancora non si può sapere se l'evento potrà vantare la presenza del pubblico".
    Nelle ultime due settimane ad Augusta si sono registrati 1.460 casi di persone positive al Covid-19. Un dato, verso il grande appuntamento di golf, che non fa ben sperare. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA