Woods: 82 successi sul PGA Tour, nel 2021 puntava al record

Nell'anno dei Giochi di Tokyo e della Ryder la sfida più dura

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - Sognava un rientro in grande stile al The Masters dopo la quinta operazione alla schiena. Ad Augusta (8-11 aprile) il californiano, nel teatro dei sogni del golf, lì dove ha indossato per cinque volte la mitica "Green Jacket" simbolo del torneo, puntava a tornare protagonista. Quindici i Major vinti, tre in meno di Jack Nicklaus, recordman per trionfi in eventi del Grande Slam. Ma non per quelli collezionati sul PGA Tour dove Tiger, grazie all'exploit allo ZoZo Championship in Giappone nel 2019, arrivato sei mesi dopo l'ultimo capolavoro al Masters, aveva raggiunto nel mito Sam Snead con 82 vittorie.
    Dopo un 2020 travagliato, anche a causa del Covid, The Big Cat sognava una grande stagione nell'anno delle Olimpiadi di Tokyo e della Ryder Cup 2021. E ambiva all'ottantatreesima gemma sul massimo circuito americano per diventare il più vincente. Ora un nuovo stop, certamente il più grave della carriera di un campionissimo che ha però sempre trovato la forza di rialzarsi.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA