Con B Heroes generati 18 mln per startup

Da app che lava auto in strada a formazione giovane

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 08 GIU - Un monte di investimenti di 18 milioni di euro nei primi cinque mesi dell'anno. Si quantifica così l'interesse generato dalle startup che hanno partecipato a 'B Heroes', il business talent ideato da Fabio Cannavale, presidente di Im foundation e Ceo di lastminute.com Group, in collaborazione con Intesa Sanpaolo. A Wash Out, la app che lava le auto in strada ed è particolarmente attenta all'impatto ambientale, è andato l'investimento finale di 800 mila euro, messo a disposizione da Boost Heroes e Intesa Sanpaolo Innovation Center, per essere stata la migliore start up del percorso di accelerazione, durato 4 mesi, che ha coinvolto 12 giovani imprese innovative selezionate tra centinaia di candidati.

Il progetto ha coinvolto 130 imprenditori, intervenuti in qualità di mentor o come selezionatori e, dopo 3 mesi di programma, affiancate dai supercoach, le startup arrivate alla selezione sono state cinque. Tra queste, due imprese dedicate alla trasformazione digitale delle imprese: Start2impact punta a rendere gratuita la formazione sui lavori del futuro, formando i ragazzi dalle superiori, in modo che possano collaborare per la digitalizzazione delle pmi; 3Bee ha creato un innovativo sistema di monitoraggio per aiutare gli apicoltori a tenere costantemente sotto controllo lo stato di salute delle api.

Nel corso della puntata finale, in onda sul canale Nove di Discovery è stato attribuito anche il premio International ScaleUp, assegnato dall'Innovation Center di Intesa Sanpaolo alle due partecipanti di BHeroes che hanno dimostrato le migliori potenzialità per scalare il proprio business sui mercati internazionali. Ad entrambe sarà finanziato, attraverso uno strumento partecipativo di 150.000 euro, un percorso di professionalizzazione, in partnership con Cariplo Factory, della durata di 3 mesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: