Tecno assume giovani talenti 4.0

Lombardi, coinvolti nella rivoluzione digitale

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 30 APR - "La rivoluzione digitale 4.0 è solo all'inizio e tutti noi ne siamo già coinvolti. La formazione sull'innovazione da sporadica avrà un ruolo sempre più importante per il successo di un'azienda". E' quanto sostiene Giovanni Lombardi, presidente e fondatore di Tecno, gruppo industriale che offre servizi alle imprese per il risparmio energetico e la sostenibilità ambientale in chiave 4.0. A tre mesi circa dal lancio del progetto 'Talents', che prevede la selezione di oltre 120 figure professionali nel prossimo biennio, Tecno ha inserito 30 giovani talenti con competenze nell'industria 4.0.

"Bisogna tener conto che i nostri prodotti sono altamente scalabili e i mercati esteri crescono rapidamente - spiega Lombardi -. Inoltre le soluzioni tecnologiche del nostro Paese hanno successo all'estero e spesso non sono seconde a nessuno". La rivoluzione digitale, "ha permesso di innovare il nostro ambito di consulenza, integrando le precedenti competenze tecnico-ingegneristiche con quelle digitali". Fondata a Napoli oltre 20 anni fa, Tecno affianca le aziende nell'analisi dei costi energetici e nella definizione degli strumenti per il monitoraggio dei consumi in modo da ottimizzare e annullare le criticità energetiche. Per questo ha sviluppato una serie di prodotti, hardware e software brevettati, arrivando a lanciare nel 2016 il servizio di 'Control Energy Management', grazie al quale, un team di esperti allerta in tempo reale le aziende quando i benchmark di riferimento per il settore, definiti dopo un'accurata analisi con l'azienda, vengono superati. Attualmente Tecno conta oltre 2500 aziende clienti in tutti i settori industriali e da qualche anno ha diversificato "in attività dove la matrice comune è costituita da open innovation, tecnologia e digitale - afferma Lombardi -, affermandoci anche come incubatore industriale di imprese".

Da sempre focalizzata nell'innovazione, Tecno è stata una delle prime aziende italiane a essere riconosciuta nel 2005 come Esco (Energy Service Company) e oggi è l'unica italiana selezionata da Deloitte nello studio dedicato alle prospettive globali per le aziende del mid market. Inoltre, fa parte del programma Elite di Borsa Italiana, dedicato alle pmi più ambiziose, e ha sostenuto il restauro di "San Domenico che istituisce il Rosario" del Tiepolo, grazie al progetto 'Rivelazioni-Finance for Fine Arts' promosso da Borsa Italiana per le Gallerie dell'Accademia di Venezia.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche: