Con chimica 4.0 vernici ecocompatibili

Progetto ricerca per materiale più resistente e meno inquinante

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 02 MAG - Sviluppare un nuovo composto chimico altamente innovativo, in grado di rendere più resistenti e meno inquinanti le vernici e i tessuti, grazie all'utilizzo di tecnologie all'avanguardia. E' questo l'obiettivo di 'GlycoG Lab 4.0', il progetto di ricerca ideato e coordinato da Cromology Italia (comparto vernici), insieme alle aziende Beste (comparto tessile) e Yacht Pride Srl (comparto nautico), e in collaborazione con il Consorzio Interuniversitario Nazionale per la scienza e tecnologia dei materiali, la Scuola Imt di Lucca e la startup Lmpe (Laboratorio di materiali polimerici ecocompatibili).

Il progetto, che si è aggiudicato un finanziamento della Regione Toscana, punterà a realizzare un prodotto antibatterico, resistente ai raggi ultravioletti e a basso impatto ambientale. In particolare, grazie all'utilizzo di software e algoritmi, "creeremo modelli predittivi e strumenti avanzati per definire le proprietà dei prodotti in termini di performance e di durata", spiega il direttore tecnico e del customere service di Cromology Italia, Alessandro Siragusa, aggiungendo che, grazie alle nuove tecnologie, sarà possibile velocizzare i processi di analisi per capire come funzionerà un materiale all'esterno. "Se oggi, per definire le proprietà di un formulato, facciamo più di 1.000 ore di esposizione, con i nuovi modelli predittivi le definiremo in 3-4 giorni".

L'idea progettuale di GlycoG-Lab 4.0 è nata "dall'esigenza delle aziende partner, ciascuna leader nei rispettivi settori, e dell'industria in generale, di far fronte a problematiche relative alla durabilità dei prodotti che è spesso compromessa sia dalla proliferazione microbica, sia dalla sensibilità delle formulazioni alla radiazione UV", aggiunge il responsabile progetti di innovazione prodotto per Cromology Italia, Luca Contiero. Il risultato della ricerca permetterà quindi anche di migliorare la qualità dei tessuti di Beste e dei prodotti per le imbarcazioni di Yacht Pride. Cromology Italia ha sede a Lucca e fa parte della multinazionale Cromology, player a livello mondiale nello sviluppo e nella produzione di pitture e vernici per l'edilizia. L'azienda si avvale di 500 collaboratori, due siti produttivi all'avanguardia, un hub logistico e destina il 10% del fatturato alla ricerca e sviluppo.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche: