5G: la Cina ha attivato oltre 700mila stazioni base

Governo, già 180 milioni di terminali connessi a fine ottobre

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 27 NOV - La Cina ha attivato più di 700.000 stazioni base 5G e alla fine di ottobre aveva già oltre 180 milioni di terminali connessi. Lo ha reso noto, riferisce la Xinhua, Liu Liehong, vice ministro dell'Industria e della Tecnologia dell'Informazione al World 5G Convention inaugurato ieri a Guangzhou, capoluogo della provincia del Guangdong, nel sud del Paese.
    Secondo Liu, la tecnologia 5G cinese si sta integrando velocemente con l'economia reale del Paese, con un numero crescente di terminali e più campi di applicazione, come la fabbrica intelligente, la salute, l'energia e il settore agricolo.
    Liu ha detto che finora in Cina sono stati concesse licenze per 253 tipi di terminali 5G, tra cui 218 tipi di telefoni cellulari 5G.
    Secondo la Global Mobile Suppliers Association, a metà novembre 122 operatori in 49 Paesi e regioni risultano aver lanciato servizi 5G. Si stima che il numero di reti commerciali globali 5G raggiungerà le 180 unità entro la fine di quest'anno.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA