Scoperto focolaio aviaria a Tivoli

Ordinanza Zingaretti, 'zone di protezione' e censimento aziende

(ANSA) - ROMA, 14 NOV - Scoperto un focolaio di influenza aviaria del sottotipo H5N8 nel pollame a Tivoli, in provincia di Roma. La Regione Lazio, si legge in una ordinanza del 9 novembre scorso firmata dal governatore Nicola Zingaretti, ha disposto "misure sanitarie straordinarie" tra cui l'istituzione di una "zona di protezione" che comprende parte dei territori di Tivoli, Castel Madama e Roma, e una "zona di sorveglianza" più ampia che coinvolge parte dei territori di 17 Comuni a est della Capitale. L'ordinanza prevede il censimento di tutte le aziende avicole e degli animali presenti, sopralluogo in tutte le aziende commerciali per sottoporre a esame clinico il pollame e divieto di trasporto di pollame, pulcini e uova salvo ok della Regione. Nella zona di sorveglianza - raggio 10 chilometri dal focolaio - è vietata la movimentazione di pollame, pulcini e uova salvo autorizzazione della Regione, ma tale divieto non si applica al transito su strada o rotaia che non comporti scarichi o soste.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma