Percorso:ANSA > Legalità > Home

Gabrielli presenta 'Diario' nella 'sua' scuola

La cerimonia si è tenuta all'Istituto Comprensivo Statale di Montignoso (Massa) e ha partecipato il Capo della Polizia Franco Gabrielli. L'istituto di Montignoso è quello nel quale Gabrielli ha studiato e che lo ha ospitato nel suo percorso di formazione

Falcone: Legnini, insegnamenti preziosi per il Csm

Le intuizioni di Giovanni Falcone sugli strumenti investigativi e processuali da utilizzare nella lotta alla mafia sono divenute "gli architravi nella strategia di contrasto delle organizzazioni criminali mafiose". Lo evidenzia il vice presidente del Csm Giovanni Legnini 

Barbarossa a Rebibbia ricorda Pannella

Grande entusiasmo in platea aspettando l'inizio del concerto di Luca Barbarossa accompagnato dalla sua band. Il pubblico batte le mani e a gran voce ripete il suo nome: "Luca", "Luca". Il cantautore romano ricambia il saluto con un: "Ci ritroviamo". E' il palco del teatro del carcere di Rebibbia dove si farà musica in memoria di Marco Pannella, scomparso un anno fa.

Su Duomo Pistoia foto Falcone e Borsellino

Domani sul campanile del Duomo di Pistoia sarà esposta una foto di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino per celebrare il 25/mo anniversario della strage di Capaci in cui morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, il capo scorta Antonio Montinaro e i due agenti Vito Schifani e Rocco Dicillo.

70 mila studenti uniti in ricordo Falcone e Borsellino

"#PalermochiamaItalia significa che il problema del sud non può essere relegato in seconda posizione, significa pensare alla lotta alla criminalità come uno degli impegni principali del nostro governo". In queste parole Maria Falcone, presidente della Fondazione Falcone e sorella del magistrato, racchiude il significato delle celebrazioni, in programma il 23 maggio, per il 25/o anniversario delle stragi di Capaci e Via D'Amelio in cui persero la vita Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e gli uomini della scorta.

Falcone: Legnini, garantista e riservato, modello di giudice

Giovanni Falcone "è assurto alla statura del mito, dell'esempio per antonomasia di dedizione, integrità morale, di intelligenza e di rigore estremo nel condurre la lotta contro le mafie, fino ad essere percepito, in Italia e nel mondo, come archetipo e modello di magistrato": così il vice presidente del Csm, Giovanni Legnini