Sindaco Ancona, Tari 'giusta' d'ufficio

Appena Governo darà direttive chiare, ''non serve fare ricorso''

"I nostri concittadini devono essere certi che non appena il Governo darà direttive chiare a tutta Italia su come deve essere calcolata la Tari, noi lo faremo d'ufficio. Il Comune non scappa, non c'è bisogno di fare i ricorsi, di precipitarsi adesso ad Ancona Entrate: nel momento in cui saranno effettivamente chiari i criteri da applicare li applicheremo d'ufficio a tutti, anche a chi non ce lo chiede''.
    Così il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, sul pasticcio della tassa dei rifiuti, applicata in modo errato anche ad Ancona come in altre città italiane.
    ''Ci confronteremo con le associazioni dei consumatori, i sindacati e tutti i portatori di interesse collettivo", ha assicurato il sindaco, annunciando che verrà aperto ''uno sportello straordinario di Ancona Entrate, sia fisico sia on line, affinché i cittadini possano avere tutti i chiarimenti e le informazioni del caso".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere