A Jesi ospedale da campo Marina Militare

Struttura sanitaria da 40 posti, ampliabile per altri 30 posti

La Brigata Marina San Marco della Marina Militare, su richiesta dello Stato Maggiore della Difesa, sta ultimando in queste ore, con l'ausilio di 60 Fucilieri, l'allestimento dell'ospedale da campo che supporterà l'ospedale "Carlo Urbani" di Jesi nell'emergenza coronavirus. Si tratta di un Posto Medico Avanzato (P.M.A.) da 40 posti, che in caso di necessità, fa sapere la Marina Militare, può essere ampliata fino a 30 tende per degenze. La P.M.A. è una struttura mobile, elettricamente autonoma, caratterizzata da elevata flessibilità d'impiego e composta da shelter sanitari, all'intero del quale operano medici e infermieri della Brigata Marina San Marco. Nel complesso sanitario di Jesi opereranno 5 ufficiali medici, un ufficiale coordinatore infermieristico, 15 sottufficiali infermieri, un biologo, un tecnico di radiologia, un fisioterapista, 10 operatori tecnico sanitari.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie