Papa: in Cina nuova fase, sanare ferite

'Cattolici cinesi siano artefici di riconciliazione'

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 26 SET - "Auspico che in Cina si possa aprire una nuova fase, che aiuti a sanare le ferite del passato, a ristabilire e a mantenere la piena comunione di tutti i Cattolici cinesi e ad assumere con rinnovato impegno l'annuncio del Vangelo". Lo ha detto Papa Francesco al termine dell'udienza generale, annunciando il "Messaggio di fraterno incoraggiamento" rivolto "ai Cattolici cinesi e a tutta la Chiesa universale", che è stato diffuso oggi dopo la firma a Pechino, sabato scorso, dell'Accordo Provvisorio tra la Santa Sede e il Governo cinese sulla nomina dei vescovi. "Invito tutti i Cattolici cinesi a farsi artefici di riconciliazione" scrive il Papa nel Messaggio. Sulla base dei nuovi "elementi stabili di collaborazione tra le Autorità dello Stato e la Sede Apostolica", il Papa esorta vescovi, sacerdoti, persone consacrate e fedeli laici a "cercare insieme buoni candidati che siano in grado di assumere nella Chiesa il delicato e importante servizio episcopale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: