Sciopero fame deputato per parco Grassi

Aldo Penna (M5S), il suo nome è simbolo di ribellione alla mafia

(ANSA) - PALERMO, 25 AGO - "Da oggi, per i prossimi giorni, inizio uno sciopero della fame per sollecitare l'amministrazione comunale di Palermo sulla necessità di velocizzare i tempi per la presentazione del progetto del bando di bonifica e disinquinamento del parco pubblico intitolato a Libero Grassi, nell'ex discarica di Acqua dei Corsari". Lo annuncia il deputato del M5S Aldo Penna che nel febbraio 2018, durante la campagna elettorale per le politiche, fu colpito da un'emorragia cerebrale e rischiò la vita.
    "Libero - aggiunge - ha rappresentato e rappresenta il riscatto e la ribellione alla tracotanza mafiosa e perciò è importante aprire alla pubblica fruizione quel parco che porta il suo nome, perché quella zona della città inerme, così come tutte le altre periferie, seguano il suo esempio, liberandosi dall'influenza culturale della mafia".
    L'area, circa 11 ettari lungo la costa sud della città, aspetta da anni di essere bonificata e la Regione ha previsto un finanziamento di 11 milioni.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere