Manzi (Pd), Lega strumentalizza

Impegno serio di governo e Pd, no passerelle

(ANSA) - MACERATA, 10 GEN - "Speravamo, soprattutto per i cittadini, che il terremoto rimanesse fuori dalla battaglia politica ed elettorale, ma le nuove dichiarazioni odierne del sen. Arrigoni, frutto di una ricostruzione volutamente falsata della realtà, fanno pensare che il loro unico interesse sia quello non di risolvere i problemi ma di speculare sulle insicurezze e le difficoltà dei cittadini". Con queste parole la deputata marchigiana del Pd Irene Manzi respinge le accuse espresse oggi dal senatore della Lega Nord sul disinteresse e lo scarso impegno delle istituzioni e del governo per i cittadini terremotati. "In questi mesi, come testimoniano i provvedimenti e le ingenti risorse messe a disposizione dal Governo e dal Parlamento per la ricostruzione delle comunità colpite dal sisma - osserva - non è mai mancata l'attenzione e l'impegno da parte del Pd e dei suoi rappresentanti, espressione dei territori colpiti dal terremoto. Proprio quel lavoro di ascolto costante ha portato all'approvazione di provvedimenti ed emendamenti (tra cui proprio quello relativo al celebre caso della signora Peppina) con la firma del governo e di parlamentari Pd, un lavoro costante condotto con gli amministratori locali, i sindacati, le associazioni di categoria, i cittadini. Un lavoro serio e concreto - insiste -, ben diverso dalle passerelle politiche dei mesi scorsi promosse anche da esponenti politici della stessa Lega Nord, che i cittadini meritano e per il quale dobbiamo continuare ad impegnarci anche nella prossima legislatura".(ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA