Sisma, a Symbola primo Atlante Appennino

Festival Soft Economy. Sistema ambientale 1.300 km in 14 regioni

(ANSA) - TREIA (MACERATA), 5 LUG - A Symbola, dov'è in corso il festival della Soft economy, è stato presentato il primo 'Atlante dell'Appennino, promosso dai Parchi nazionali delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna e dell'Appennino Tosco-Emiliano, e realizzato dalla Fondazione Symbola con la collaborazione di 40 esperti e con il sostegno del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio. Propone per la prima volta una lettura unitaria dell'Appennino per farne emergere la rilevanza e la centralità nelle geografie fisiche, storiche, economiche e culturali del Paese ma anche le sue fragilità, a partire da quelle sismiche che ne hanno costellato la storia e ne accompagneranno il futuro. L'Appennino è un sistema ambientale di 1.300 chilometri che si snoda lungo tutta la Penisola fino a Le Madonie, nel cuore della Sicilia. Ha una superficie di 94.375 chilometri quadrati (31% della superficie nazionale) superiore a nazioni come Ungheria, Portogallo o Austria. Attraversa 14 Regioni e 2.157 comuni (27% dei comuni italiani), dove vivono 10,4 milioni di abitanti, il 17% della popolazione italiana. Il 39,3% del territorio dell'Appennino è coperto da boschi: un'area di 3,7 milioni di ettari che rappresenta la forma più significativa di uso del suolo. E anche quella con la maggior dinamica di espansione: +40,8% tra il 1960 e il 1990, +1,5% tra il 1990 e il 2012.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: