Banca Ifis: Osservatorio Npl, nuove sofferenze in calo

Prima volta da 2016, ritmo maggiore per vendite-svalutazioni

(ANSA) - ROMA, 30 NOV - "Per la prima volta dal 2006 si sono registrate maggiori svalutazioni o vendite di Npl a fronte di un minor numero di nuove sofferenze generate". È quanto emerge dall'aggiornamento del 'Market Watch' di Banca Ifis sui crediti deteriorati, dedicato all''Italian Scenario'. "Questo trend - si spiega - e il saldo negativo del rapporto tra 'vecchie' posizioni e nuove sofferenze è da attribuirsi a due fattori: una maggiore vendita di Npl ed una maggiore svalutazione dei crediti non-performing da parte delle banche italiane". Inoltre, il Market Watch di Banca Ifis, individua gli attori principali del credit management nel mercato Npl italiano: dall'analisi appare evidente come si concentri in pochi operatori oltre il 50% della gestione dei "jumbo deals", ovvero degli scambi più pesanti. In particolare, si sottolinea, "nel ruolo di special servicer in Italia per l'aggregazione dei dati e per il monitoraggio dei flussi di recupero dominano Quaestio, Cerved e DoBank". (ANSA).
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
BANCA IFIS

BANCA IFIS

 (ANSA)

Banca Ifis, mercato leasing in positivo

Bilancio primi undici mesi 2016. Accelera il targato


 (ANSA)

Banca Ifis, studio su Npl, netti in crescita nel 2016

In risalita del 2% nell'arco dello scorso anno