Putin, attacco è un atto di aggressione

Presidente, violato diritto internazionale. Chiesta riunione Onu

(ANSA) - MOSCA, 14 APR - Il presidente russo, Vladimir Putin, ha definito l'attacco occidentale contro la Siria "un atto di aggressione" contro un Paese che sta combattendo il terrorismo sul suo territorio. Lo riferiscono le agenzie russe.
    L'attacco occidentale, senza un mandato del Consiglio di sicurezza dell'Onu, è una violazione del diritto internazionale, ha aggiunto Putin, citato dalla tv filo-Cremlino Russia Today.
    Nel condannare fermamente l'attacco, la Russia ha detto di voler chiedere una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza dell'Onu per discutere i raid della coalizione occidentale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA