Casa Bianca spera ancora in vertice Trump-Kim

Altrimenti massima pressione. Presidente pronto a negoziati duri

Gli Usa sperano ancora nel vertice fra Trump e Kim e il presidente Usa e' pronto a negoziati duri ma se l'incontro saltasse gli Stati Uniti continueranno la campagna di massima pressione sulla Corea del Nord: lo ha detto la portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, alla Fox.

Il presidente americano Donald Trump sarà un "leader fallimentare" se segue i suoi predecessori. E in tal caso non c'è alcun interesse a tenere il summit tra leader il 12 giugno se basato sulla richiesta unilaterale di rinunciare agli armamenti nucleari. La Corea del Nord cambia decisamente i toni finora concilianti e assicura, attraverso la Kcna, che il Paese "non rinuncerà mai al nucleare in cambio di aiuti economici e interscambio con gli Usa". In altri termini, "il modello di denuclearizzazione stile Libia è inaccettabile".

Corea del Sud e Usa hanno però deciso di andare avanti con le fasi preparatorie del summit di Singapore. E' il risultato del colloquio telefonico d'urgenza tra il ministro degli Esteri Kang Kyung-wha, dopo le mosse a sorpresa di Pyongyang. Per tale motivo, il presidente Moon Jae-in sarà a Washington il 22 maggio.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA