Siria: Mosca, Usa e alleati aiutano Isis

Ministero Difesa, disturbata nostra aviazione per favorirne fuga

 Gli Stati Uniti e i loro alleati aiutano "direttamente" i terroristi dello Stato Islamico in Siria. Così il ministero della Difesa russo, citato dalla Tass, sottolineando che la coalizione ha "tentato di disturbare" l'aviazione russa ad Abu Kamal per garantire la fuga degli jihadisti. Gli Usa - è l'accusa di Mosca - proteggono l'Isis per sfruttare i suoi militanti e raggiungere così gli obiettivi prefissati nel Medio Oriente. Per il ministero russo, i miliziani dell'Isis sostenuti dagli Usa agiscono travestiti da membri delle Forze Democratiche Siriane. L'offensiva governativa su Abu Kamal ha interrotto i piani americani che puntano a creare un territorio "pro-Usa" sulla sponda orientale dell'Eufrate, afferma ancora Mosca. "Gli Usa si sono rifiutati di bombardare un convoglio Isis in fuga da Abu Kamal usando come pretesto la Convenzione sui prigionieri di guerra".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA