Balotelli: 'Ora sono sereno, amo la nazionale'

'Di Biagio? Non so nulla, ma se mi chiama vengo di corsa'

"Ora sono sereno, e in nazionale tornerei di corsa". A quattro anni dalla sua ultima apparizione in maglia azzurra, nella disastrosa trasferta Mondiale in Brasile, Mario Balotelli torna a far parlare di sè in chiave Italia. E assicura di essere cambiato rispetto al ragazzo irrequieto del passato. "Il segreto della continuità che ho trovato? La serenità l'ho trovata a casa con una persona - ha detto l'attaccante del Nizza, a Tiki Taka-Italia1. Il segreto è a casa mia, poi negli ultimi anni ho avuto dei problemi fisici che ora non ho più e le prestazioni calcistiche sono migliori però la serenità la si trova a casa e non nel lavoro".


    Ora Di Biagio sta valutando se richiamarlo in azzurro, per il doppio impegno amichevole di fine marzo: "Io non so niente, è normale che se me lo chiedi, io amo la Nazionale e ci tornerei di corsa ma non so niente - il commento di Balotelli. Un ct che mi convocherebbe se venisse scelto? Penso che gli unici due allenatori che non mi hanno convocato in Nazionale sono stati Conte, e aveva ragione perché io non stavo giocando bene, e poi Ventura che l'ha fatto per delle sue ragioni che ancora non ho capito". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA