F1: Canada, Vettel conquista la pole

Tedesco della Ferrari davanti alla Mercedes di Bottas e alla Red Bull di Verstappen

E' di Sebastian Vettel la pole position del Gp di F1 del Canada, che si correrà oggi sul circuito di Montreal, settima gara del Mondiale. Il pilota della Ferrari ha firmato il tempo di 1'10"764, precedendo di un niente Valtteri Bottas (+0,093) e Max Verstappen, con il terzo tempo a 0,173.

Quarta prestazione per il campione del mondo Lewis Hamilton, in ritardo di +0,232, davanti all'altro ferrarista Kimi Raikkonen, quinto, a 0,331. Dietro la Ferrari di Vettel, le due Mercedes e la Red Bull, ma anche all'altra Ferrari di Raikkonen, in sesta posizione c'è Ricciardo con un'altra Red Bull (+0,352), in settima il tedesco Hulkenberg (+1"209). Ottavo tempo per la Force India di Ocon, a 1"320, nono per la Renault di Sainz (+1"404). Decimo crono, infine, Perez, con un'altra Force India (1"907).

Vettel, pole? La macchina è stata incredibile  - "Oggi mi sono svegliato nel modo giusto, la macchina è stata incredibile". Così Sebastian Vettel ha commentato la pole position nel Gran premio del Canada alla vigilia della gara. "Ieri non riuscivo a trovare il ritmo - le parole del tedesco della Ferrari - è stata molto difficile. Oggi mi sono svegliato nel modo giusto, la macchina è stata incredibile, all'ultimo giro ho fatto un piccolo errore altrimenti avrei puto fare anche meglio".

La Red Bull di Max Verstappen si è confermata la macchina più veloce anche nelle terze prove libere del Gp del Canada di F1, ma le Ferrari gli sono a ruota. Il giovane olandese, primo in entrambe le sessioni di ieri, ha fatto segnare il tempo di 1'11''599, tenendo alle sue spalle le Rosse di Sebastian Vettel (a 49 millesimi) e Kimi Raikkonen (51 millesimi). Quarto tempo per la Mercedes di Lewis Hamilton (+107 millesimi) e quinto per la seconda Red Bull di Daniel Ricciardo, staccato invece di oltre mezzo secondo dal compagno di squadra. Un'altra Mercedes, quella di Bottas, occupa la sesta posizione (+656 millesimi). Oltre il secondo di svantaggio sul giro hanno accumulato gli altri piloti, da Sergio Perez (Force India, +01''304), a Nico Hulkenberg (Renault, +1''347), da Romain Grosjean (Haas, +1''415) a Stoffel Vandoorne (McLaren, 1''435) per citare solo quelli entrati nella top ten.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA